Città di Otranto Unisalento Dipartimento di Matematica e Fisica Unisalento ISUFI Unisalento IBAM

Grotta dei Cervi - Porto Badisco

Il Progetto “Grotta dei Cervi – Porto Badisco” è stato avviato nel 2003 dalla dott.ssa Virginia Valzano, Direttore del Coordinamento SIBA dell'Università del Salento, nell’ambito delle Iniziative IN17 e, in particolare, IN18 (coordinate dalla stessa dott.ssa Valzano e dal prof. Carlo Sempi del Dipartimento di Matematica) del Piano Coordinato delle Università di Catania e Lecce, cofinanziato dall’Unione Europea (Fondi FESR - P.O. 1994-1999, 2000-2006) e coordinato dal Project Manager prof. Mauro Biliotti del  Dipartimento di Matematica dell'Università del Salento.

E' stato sviluppato, d'intesa con la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia, con la  collaborazione del Visual Information Technology Group dell'IIT-NRC Canada e del CASPUR di Roma,  nell'ambito di Convenzioni e accordi sottoscritti con entrambe le Istituzioni.

Hanno aderito e collaborato al Progetto il CEDAD (CEntro di DAtazione e Diagnostica) e il Laboratorio di Paletnologia del Dipartimento di Beni Culturali della stessa Univerità del Salento, il Museo Provinciale di Lecce “S.Castromediano” e il Comune di Otranto (LE).

Il Progetto, elaborato e coordinato dalla dott.ssa Virginia Valzano (Direttore del Coordinamento SIBA e del Laboratorio 3D LAB di Otranto) e ora in gran parte realizzato, prevede l’acquisizione ed elaborazione tridimensionale e la rappresentazione virtuale completa della Grotta dei Cervi di Porto Badisco (Otranto - LE).

La Grotta, scoperta nel 1970 da speleologi locali, è uno dei siti archeologici più significativi del territorio salentino per la presenza di uno straordinario repertorio di pittogrammi di epoca neolitica e di altre evidenze di una frequentazione preistorica di lungo periodo, dal paleolitico superiore all’età dei metalli.
Il sito si estende lungo 3 corridoi principali, le cui pareti sono decorate con pittogrammi di epoca neolitica realizzati in ocra rossa e, in numero maggiore, con un impasto a base di guano di pipistrello. L'intero sito si estende per oltre 1.500 mt.
Luogo di culto preistorico, unico nel suo genere in tutta Europa, la Grotta dei Cervi è difficilmente accessibile ed è chiusa non solo al grande pubblico ma anche agli studiosi per non alterare il delicato microclima che ha permesso sinora la conservazione delle pitture.

Di conseguenza, la realizzazione di un modello 3D ad alta risoluzione completo di colore consentirà lo studio approfondito dei pittogrammi e della morfologia della cavità ipogea, nonché la fruizione a distanza della Grotta attraverso vari media e visite virtuali che non avranno alcun impatto ambientale sul sito.
La visualizzazione stereoscopica e interattiva del modello tridimensionale, attraverso il Teatro virtuale 3D, consentirà l'espolorazione della Grotta in modo immersivo suscitando le emozioni e le sensazioni di una visita dal vivo.
Il completamento del Progetto "Grotta dei Cervi - Porto Badisco" consentirà anche di disporre di tutti i dati necessari per la riproduzione fisica fedele in scala 1:1 di una zona più rappresentativa della Grotta, così come è stato fatto per la Grotta di Lascaux.


Sono stati già realizzati dal Coordinamento SIBA e dal CASPUR di Roma, in collaborazione con il Visual Information Technology Group dell'IIT-NRC Canada (*), con il Dipartimento di Matematica e Fisica ed altre Struture dell'Ateneo salentino, d'intesa con la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia:


lo studio di fattibilità (febbraio 2004)
Studio di fattibilità
Studio di fattibilità
I ricercatori del SIBA e del NRC Canada
(studio di fattibilità 2004)

l'acquisizione digitale 2D e 3D delle pitture parietali e degli ambienti ipogei più significativi (febbraio 2005)
acquisizione digitale 2D e 3D
acquisizione digitale 2D e 3D
acquisizione digitale 2D e 3D
I ricercatori del SIBA, di altre Strutture dell'Ateneo salentino, del NRC Canada e del CASPUR di Roma
(campagna 2005 di acquisizione digitale 2D e 3D)

l’elaborazione dei dati 2D e 3D di alcune sezioni della Grotta (2006-2007)
elaborazione dei dati 2D e 3D di alcune sezionielaborazione dei dati 2D e 3D di alcune sezioni
Scansione ad altissima risoluzione
(X-Y: 0.2 mm) effettuata sullo Sciamano
elaborazione dei dati 2D e 3D di alcune sezionielaborazione dei dati 2D e 3D di alcune sezioni
Alcune scansioni all'interno di un ambiente
elaborazione dei dati 2D e 3D di alcune sezioni
elaborazione dei dati 2D e 3D di alcune sezioni
elaborazione dei dati 2D e 3D di alcune sezioni
Modello 3D di una parete della grotta (m 5.70 x 2.65)

la ricostruzione tridimensionale della Zona V della Grotta per lo studio approfondito e la visualizzazione stereoscopica interattiva attraverso il Teatro virtuale 3D (2008)

la ricostruzione tridimensionale
la ricostruzione tridimensionale
Particolare del modello 3D della Zona V della grotta

l'acquisizione digitale 2D e 3D di altri ambienti della Grotta e dei corridoi di collegamento tra gli ambienti ipogei più significativi (maggio 2009)
acquisizione digitale 2D e 3D di altri ambienti della Grotta
acquisizione digitale 2D e 3D di altri ambienti della Grotta
I ricercatori del SIBA, di altre Strutture dell'Ateneo s alentino e del CASPUR di Roma
(campagna 2009 di acquisizione digitale 2D e 3D)


il DVD "Neolithic Mysteries: Revealing in 3D the Grotta dei Cervi of Porto Badisco",  contenente il backstage ei i primi risultati dei lavori di acquisizione e ricostruzione tridimensionale 2005-2009, articoli scientifici ed altra documentazione presentata al Convegno del 2010 a Otranto (2009-2011).

DVD Grotta DVD Grotta eContent Award 2009


Uno stralcio del video, presentato a fini scientifici nella categoria "eScience and Technology" dell'Italian eContent Award 2009 dalla dott.ssa Virginia Valzano, è risultato vincitore del premio nazionale ed è stato candidato al World Summit Award 2011. E' stato premiato per il miglior contenuto in formato digitale, per il rigore scientifico,  la metodologia e le applicazioni tecnologiche innovative (v. foto premiazione).











L'acquisizione digitale 2D e 3D delle pitture parietali e degli ambienti ipogei, difficilmente accessibili e con un alto tasso di umidità, è stata estremamente complessa ed ha richiesto una strumentazione ad alta tecnologia e adatta all'uso in condizioni ambientali estreme.
Nella campagna 2005 è stato quindi necessario l'utilizzo integrato delle attrezzature hardware e software dei Laboratori 2D e 3D del SIBA e dello scanner 3D laser costruito dal NRC canadese per applicazioni spaziali della NASA e modificato ad hoc per il Progetto della Grotta e successivamente per la scansione della Gioconda.
L'elaborazione dei dati 2D e 3D, la ricostruzione tridimensionale e rappresentazione virtuale dell'ambiente V dell'ipogeo (2006-2008) hanno richiesto un notevole impegno e lo sviluppo di nuove tecnologie.
Nella campagna 2009 sono state utilizzate nuove attrezzature hardware e software del SIBA e del CASPUR ed uno scanner 3D laser a tempo di volo, dotato di un ampio campo di vista e in grado di acquisire vaste superfici, acquistato ad hoc dal CASPUR di Roma per il progetto della Grotta dei Cervi, anche su richiesta del Dipartimento di Matematica e Fisica (nell'ambito della Convenzione sottoscritta nel 2008 da entrambe le Istituzioni).

I lavori di progettazione, acquisizione ed elaborazione digitale 2D e 3D, ricostruzione tridimensionale e rappresentazione virtuale della Grotta dei Cervi sono stati sinora effettuati con  personale altamente specializzato e fondi messi a disposizione dal Coordinamento SIBA (2003-2010), dal NRC canadese (2004-2007), dal CASPUR di Roma (2004-2012), dal Comune di Otranto e da altre Strutture dell'Ateneo salentino coinvolte nel progetto (dal 2004 a tutt'oggi).


Sono in corso
, a cura del Coordinamento SIBA, del CASPUR di Roma e del Laboratorio 3D Lab di Otranto, con la collaborazione del Dipartimento di Matematica e Fisica:
  • l'allineamento e la premodellazione dei nuovi dati acquisiti nella campagna 2009;
  • l'analisi degli altri dati 2D e 3D acquisiti ad altissima risoluzione nella campagna 2005.

Sono previsti
, a cura del Coordinamento SIBA, del CASPUR di Roma e del Laboratorio 3D Lab di Otranto, con la collaborazione del Dipartimento di Matematica e Fisica e di altre Strutture dell'Ateneo salentino:
  • il completamento dell'allineamento e della premodellazione dei dati acquisiti nella campagna 2009;
  • l'acquisizione digitale 2D e 3D di altre zone della Grotta;
  • l’elaborazione di tutti i dati acquisiti e l’integrazione con quelli ad altissima risoluzione della campagna 2005;
  • il completamento del modello 3D della sezione V della Grotta;
  • la ricostruzione tridimensionale di altre sezioni della Grotta (III, IV, VI, VII, VIII);
  • la costruzione del modello completo 3D della Grotta;
  • indagini più approfondite riguardanti la misura del microclima e di gas radon nella Grotta;
  • l'analisi dei materiali utilizzati per la realizzazione delle pitture parietali;
  • il completamento delle indagini archeometriche con le tecniche nucleari di datazione e diagnostica;
  • il completamento delle indagini geofisiche;
  • aggiornamenti topografici e riprese fotografiche digitali dall'alto riguardanti la zona interessata;
  • l'acquisizione e lo sviluppo di nuove tecnologie per la velocizzazione del processo di modellazione ed elaborazione dei dati e dei modelli tridimensionali;
  • la realizzazione del modello 3D della Grotta per la visualizzazione stereoscopica interattiva attraverso il Teatro virtuale;
  • la realizzazione di un prodotto multimediale contenente l'esplorazione virtuale della Grotta attraverso il modello 3D completo di colore;
  • la divulgazione dei prodotti e dei risultati per lo studio approfondito dei pittogrammi e della morfologia della cavità ipogea;
  • la valorizzazione e fruizione a distanza, interattiva e multitarget, della Grotta attraverso vari media e attraverso i Teatri virtuali 3D del Coordinamento SIBA e del laboratorio 3D Lab di Otranto.

Pubblicazioni scientifiche

"Best practices for the 3D documentation of the Grotta dei Cervi of Porto Badisco, Italy", Proceedings of IS&T/SPIE Electronic Imaging 2011 - Science and Technology - San Francisco, 23-27 January 2011 (Paper)

"Neolithic Mysteries: Revealing in 3D the Grotta dei Cervi of Porto Badisco", DVD video, primo classificato a livello nazionale nella categoria "eScience and Technology" dell'Italian eContent Award 2009 e candidato al World Summit Award 2011

"Modellazione digitale 3D della Grotta dei Cervi", Atti del Convegno "eArcom07, Sistemi Informativi per l'Architettura" - Portonovo (AN), 17-19/5/2007 (Paper)

"Multi-Resolution Digital 3D Imaging System Applied to the Recording of Grotto Sites: the Case of the Grotta dei Cervi", at "The 7th International Symposium on Virtual Reality, Archaeology and Cultural Heritage (VAST 2006)" in "Proceedings of CIPA/VAST/EG/EuroMed 2006, Nicosia, Cyprus, October 30-November 4 2006", pp. 45-52 (Paper)

"Multi-Resolution Digital 3D Imaging and Modelling of the Grotta dei Cervi", at "The 7th International Symposium on Virtual Reality, Archaeology and Cultural Heritage (VAST 2006)" - Nicosia (Cyprus), 30/10-4/11/2006 (Paper)


Materiale divulgativo

Poster 2005 Grotta dei Cervi – Porto Badisco


Convegni

Convegno "La Grotta dei Cervi di Porto Badisco in 3D. Una visita virtuale nel Castello di Otranto" - Otranto, 25-26/11/2010 (comunicazione, programma, comunicato stampa, slides, pdf)

Convegno Progetto "Grotta dei Cervi - Porto Badisco" - Lecce, 28/6/2007 (comunicazione, invito, locandina)


Premi e riconoscimenti

Riconoscimento della Provincia di Lecce al Coordinamento SIBA dell’Università del Salento (diretto dalla dott.ssa Virginia Valzano) e al NRC Canada per la valorizzazione dei Beni Culturali, 28/6/2007.

Riconoscimento del Comune di Otranto al Coordinamento SIBA dell’Università del Salento (diretto dalla dott.ssa Virginia Valzano)  e al NRC Canada per la valorizzazione del patrimonio culturale, 29/6/2007.

Premio "Il Sallentino" 2008 alla dott.ssa Virginia Valzano (Direttore del Coordinamento SIBA) per le scienze e la valorizzazione dei Beni Culturali, 7/9/2008.

"Neolithic Mysteries: Revealing in 3D the Grotta dei Cervi of Porto Badisco", il DVD video realizzato dal Coordinamento SIBA dell'Università del Salento (diretto dalla dott.ssa Virginia Valzano) e dal CASPUR di Roma, si è classificato primo a livello nazionale nella categoria "eScience and Technology" dell'Italian eContent Award 2009 e rappresenterà ufficialmente l'Italia a livello internazionale e al prestigioso World Summit Award 2011. Il prodotto è stato premiato per il miglior contenuto in formato digitale, per il rigore scientifico, la metodologia e le applicazioni tecnologiche innovative. (comunicato stampa)


Comunicati Stampa

Info Progetto


Rassegna Stampa

Grotta dei Cervi, luogo "proibito" - Nuovo Quotidiano di Puglia, 19/09/2012

Il 3D che salva la Storia (pdf) - La Repubblica Bari, 22/12/2010

La Grotta dei Cervi: I graffiti della preistoria rivivono in 3D - La Repubblica, 25/11/2010

Grotta dei Cervi, miracolo digitale in 3D - Nuovo Quotidiano di Puglia, 25/11/2010

La Grotta dei Cervi rivive in 3D (pdf) - La Repubblica Bari, 25/11/2010

Passeggiata in 3D nella Grotta dei Cervi - Il tacco d'Italia, 24/11/2010


(*) IIT-NRC ha cessato di esistere nel 2012 in seguito alla ristrutturazione di NRC Canada